Calcio Udinese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Udogie: “Ci crediamo sempre fino all’ultimo minuto: merito dell’allenamento e di Sottil”

Il terzino sinistro dell’Udinese è stato ospite a Udinese Tonight: “Esulto come Steph Curry. Nazionale? Per ora Mancini non mi ha chiamato, sono scelte tecniche. Terminata la partita di Verona stavamo già pensando all’Atalanta!

Non si può neanche definire una rivelazione, perché il suo talento è noto a tutti. Dalla corsa al cross, dagli inserimenti ai dribbling, dai gol alla mentalità. Destiny Udogie è senz’altro uno dei protagonisti di questo avvio di stagione storico per l’Udinese. 19 punti in otto giornate, a -1 dalla vetta.

Il terzino sinistro già acquistato dal Tottenham Hotspurs, ma lasciato ancora un anno in prestito all’Udinese è stato l’ospite d’onore della trasmissione Udinese Tonight, il quinto di centrocampo ha la chiara intenzione “di dare una mano alla squadra. La società mi ha dato tanto, voglio portare a casa più punti possibile”.

LAVORO DURO – “È stato faticoso fin dal ritiro. Ci siamo ritrovati tutti con lo spirito giusto, con voglia di vincere e di lottare e ci stiamo riuscendo”.

QUESTIONE DI MENTALITA’ – “Ci crediamo sempre fino all’ultimo minuto, ed è merito dell’allenamento intenso che facciamo in settimana. Diamo il massimo in allenamento per essere pronti la domenica. Per questo in partita, invece che calare, andiamo al doppio o al triplo degli altri. È anche una cosa nostra mentale, ovviamente: vogliamo seguire il mister e fare bene”.

UNA GRANDE STAGIONE – “Con i compagni lo abbiamo capito fin dai primi giorni che avremmo potuto fare una grande stagione. Abbiamo buone qualità sia fisiche che tecniche e siamo pronti a seguire Sottil per tutto il campionato. È lui a fare le scelte e le rispettiamo, noi invece non molliamo di un centimetro. E’ questa la nostra forza: abbiamo sempre fame e stiamo sul pezzo tutta la partita.”.

ESULTANZA DOPO I GOL – “Esulto come Steph Curry perché seguo molto l’Nba, ma nonostante i primi due gol segnati devo ancora fissare l’obiettivo per quest’anno. Lo farò più avanti. Sarà una bella sfida tra chi segnerà di più tra noi difensori, ma l’importante è vincere. Il resto conta poco”.

NAZIONALE“Sono scelte tecniche. Per ora Mancini non mi ha detto niente, ma aspettiamo”.

TIFOSI – “Sentiamo che l’ambiente è felice, che il pubblico è contento, e speriamo di far durare questa gioia più a lungo possibile. Dobbiamo far venire più persone possibile allo stadio. Vogliamo arrivare fino in fondo”.

TESTA ALL’ATALANTA – “L’euforia per la vittoria sull’Hellas Verona è durata giusto il tempo dello spogliatoio, poi abbiamo cominciato a pensare già all’Atalanta”.

LORENZO TOFFOLINI – “Ci tenevo a mandare le condoglianze per la famiglia di Lorenzo. Ci dispiace tantissimo, è stata una figura importante per la società e per tutti”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Quattro giocatori biancocelesti e Maurizio Sarri salteranno la prossima sfida di campionato contro l'Udinese ...
I bianconeri hanno pareggiato ben 14 volte in queste 26 giornate di Serie A...manca poco...
La nostra probabile formazione dell'Udinese per il match di domani pomeriggio contro la Salernitana ...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese