Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bergonzi: “Eccessiva l’espulsione di Pablo Marì”

pablo marì

L’ex arbitro ritiene che il giusto provvedimento disciplinare dovesse essere la semplice ammonizione

Intervenuto a 1 Football Club, programma radiofonico in onda su 1 Station Radio, l’ex arbitro Mauro Bergonzi ha parlato anche di Napoli-Udinese.

SUL GIALLO A OSIMHEN. “Napoli-Udinese bella partita, se devo valutarla esulando un attimo dall’analisi arbitrale. L’Udinese ha fatto una bella partita e continua a crescere sul piano di gioco. Partiamo subito dicendo che il giallo di Rrahmani è giusto e non c’è nulla da eccepire. Per quanto riguarda Osimhen, l’arbitro l’ha valutata come azione pericolosa, valutando che il tiro potesse andare in porta. Dico la verità: non mi trovo d’accordo con il direttore di gara. Non c’era granché di pericoloso in quell’azione, c’era un muro di giocatori del Napoli. Bastava la semplice sanzione tecnica. Osimhen la tocca prima con altra parte del corpo? Sì, ho notato anch’io. L’arbitro è stato ingannato dalla posizione del braccio, il regolamento non aiuta perché la situazione è molto soggettiva. Se la posizione non è congrua, il fallo è punibile anche se c’è tocco antecedente da altre parti del corpo ma ribadisco: io non avrei ammonito Osimhen”.

SULL’ESPULSIONE DI PABLO MARI’. “Non sono d’accordo con l’espulsione di Pablo Mari. Il cartellino rosso cosa richiede? Sproporzionata vigoria fisica e qui non la vedo. Vedo un giocatore che voleva colpire la palla e colpisce invece il giocatore. Maldestro, ingenuo ma non da cartellino rosso”.

SUL POSSIBILE RIGORE FRA MARIO RUI E SOPPY. “L’arbitro era posizionato bene e ha visto, ritenendolo un episodio fortuito. Mi trovo d’accordo con l’arbitro. Sollevo, ancora una volta, il problema delle immagini retroporta che non aiutano il direttore di gara. Se il VAR non può fornire una visuale chiara, allora diventa impossibile valutare con assoluta certezza gli episodi al limite come questo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News