Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

È il momento della verità per l’Udinese

La sosta cade in un momento molto positivo per la formazione friulana che adesso punta a confermarsi

Ultimo pit-stop per l’Udinese che dovrà affrontare ben dieci partite in poco più di un mese. Sarà un momento decisivo per Cioffi e i suoi ragazzi. Infatti vincendo le prossime tre partite contro Cagliari, Venezia ed Empoli, la formazione bianconera metterebbe il punto definitivo sulla questione salvezza. Ma dovessero arrivare tre sconfitte allora la situazione si farebbe molto complicata per il Club friulano. È importante tenere alta la concentrazione nelle prossime settimane tenendo conto di quanto fatto di buono nell’ultimo periodo. La maturità e la consapevolezza, ottenuta dopo le scorse partite dovrà accompagnare i bianconeri durante lo sprint finale,  per cercare anche di superare qualche squadra e trovarsi il 22 maggio in una posizione rispettabile.

Intanto però tutta la società sta aspettando di vedere i frutti dei suoi giovani, in particolare del tedesco Samardzic. Gino Pozzo la scorsa estate ha fatto un grande investimento sul centrocampista dell’Under 20 della Germania. Dopo otto mesi non è ancora chiaro il suo ruolo nel classico 3-5-2 di Cioffi, probabilmente come mezzala. A Napoli è entrato al posto di Makengo che viene preferito ad Arslan forse perché è più fisico. Una cosa è certa, il ragazzo tedesco dovrà essere impiegato più spesso, magari a salvezza acquisita. Non bisogna fare assolutamente l’errore fatto con Barak e Zielinski, che hanno dovuto abbandonare il Friuli e l’Udinese per poter esplodere.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News