Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Sottil: “Dobbiamo essere più precisi davanti alla porta”

Il tecnico bianconero Andrea Sottil ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Napoli

L’Udinese si appresta ad affrontare i campioni d’Italia del Napoli. Quest’oggi, prima della partenza per la Campania, l’allenatore dei friulani Andrea Sottil ha presentato la sfida di domani in conferenza stampa.

Le sue parole.

RIPARTIRE DALLA PRESTAZIONE DI DOMENICA. “Giocare subito fa bene, aiuta a non pensare troppo a ciò che è successo domenica scorsa e proiettarsi sul presente. Contro la Fiorentina ho visto la miglior prestazione dall’inizio dell’anno. La strada è quella giusta. Contro i viola abbiamo commesso due errori che i nostri avversari hanno sfruttato. Noi dobbiamo finalizzare quella grande mole di gioco e di occasioni che la squadra produce. Nelle prime cinque giornate abbiamo fatto 75 tiri, siamo terzi per calci d’angolo, tra i migliori per passaggi decisivi. La squadra gioca, ma dobbiamo cominciare a metterla dentro. Dobbiamo essere più precisi davanti alla porta”. 

SUL MATCH DI DOMANI. “I giornali dicono che il Napoli è in crisi, ma io non la penso assolutamente così. Non è la mia priorità capire se il loro spogliatoio funziona, a me interessa creare una strategia per la gara lavorando sui miei giocatori. Strategia che si snoda a partire dalla conoscenza dello stile avversario. La loro conoscenza dei movimenti reciproci è perfetta. Noi dovremo essere bravi a fare la nostra prestazione, togliendoli tempo e spazio, come abbiamo mostrato di poter fare con la Fiorentina. Il pallone non può sempre andare fuori e il portiere non può sempre compiere miracoli. Siamo consapevoli del momento e della classifica, ma anche lucidi e concentrati per trovare la vittoria e conquistare i tre punti”.

SULLA FORMAZIONE. “Il Napoli è forte e competitivo in tutti i reparti, Voglio mettere una formazione iniziale altrettanto competitiva. Pereyra sta crescendo, però gli ci vuole ancora un po’ di tempo perché si avvicini al meglio della condizione. Kabasele invece non ci sarà, tornerà a disposizione per Genoa ed Empoli”.

SULLE CRITICHE RICEVUTE. “A questo livello dobbiamo essere capaci di sopportare le critiche. Distinguo sempre la critica costruttiva da quella da bar. Bisogna essere obiettivi e fare critiche intelligenti, perché secondo me la squadra è cresciuta in questo periodo. I risultati arriveranno attraverso una prestazione di un certo tipo. Noi siamo tutti uniti e compatti, anche la società. Siamo concentrati per fare bene nelle prossime gare”.

 

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Mister cambia modulo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Direi di dotare i calciatori di scarpe col mirino..non si sa mai 😡😅😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Nooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Purtroppo hai soltanto giocatori con piedi storti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

La scoperta del secolo!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Togli il “più “, dovete essere precisi!!!!!

Articoli correlati

Ecco quando si terrà la conferenza stampa del tecnico bianconero in vista del match contro...
Le parole dell'attaccante bianconero nel corso della trasmissione DAZN Talks...
Il report dell'allenamento odierno dei bianconeri ...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese