Resta in contatto

News

Pizzul: “Di Bello e i suoi superpoteri”

Bruno Pizzul è intervenuto sul Messaggero Veneto. Il commentatore friulano è tornato sull’episodio del rigore della Roma

Non si è ancora placata la rabbia dei tifosi bianconeri per il rigore della Roma di domenica sera. Questa volta è intervenuto Bruno Pizzul esprimendo la sua opinione sulla decisione dell’arbitro Di Bello e sulla prova dell’Udinese.

SUL RIGORE DELLA ROMA. “Per i tifosi friulani è più difficile da digerire ciò che hanno detto i commentatori su Di Bello, promosso a pieni voti. Forse dovremmo dar credito a quanto affermato da un importante quotidiano sportivo (Gazzetta dello Sport) dove l’arbitro è stato elogiato per aver colto l’impercettibile” tocco con il braccio di Zeegelar. Visto che Di Bello è stato l’unico ad averlo colto, vien da pensare che sia dotato di superpoteri con una vista che gli consente di vedere ciò che a tutti gli altri è precluso”.

SULL’UDINESE. “Meno male che, a cominciare dal positivo Cioffi, c’è stato anche il tempo e il modo per analizzare il comportamento davvero lodevole della squadra per lo spirito coraggioso e propositivo con cui hanno affrontato la Roma”.

SULLA ROMA. “Ci può stare che le fatiche della gara con il Vitesse giovedì sera, il pessimo terreno di gioco in Olanda, il disturbo del viaggio per altro affrontato con molta calma, abbiano in qualche modo appesantito i giallorossi, ma nessuno si attendeva una simile controprestazione”.

PIZZUL PROSEGUE PARLANDO NUOVAMENTE DELL’UDINESE. “L’Udinese è riuscita ad imbrigliare e sorprendere i romanisti con un approccio immediatamente aggressivo e tutta una serie di giocate, individuali e di squadra, tale da mandare in visibilio i tifosi finalmente trascinati da un sincero entusiasmo”. 

SUL POST PARTITA DI CIOFFI. “Lodevole l’equilibro con cui Cioffi ha vissuto e raccontato il convitato post partita: difficile, visto quel che era successo, affermare di non avere rimpianti dal momento che nessuno poteva fare niente per evitare tale sventura”.

SUL NAPOLI. “ Nella speranza che possano tornare tutti, anche l’acciaccato Perez e il convalescente Molina perché la sfida con il Napoli di Spalletti non è da prendere sottogamba”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News