Resta in contatto

News

Aprile sarà un mese decisivo per l’Udinese

Dopo la sosta, la formazione bianconera dovrà affrontare un mese pieno di scontri diretti per la salvezza

La squadra di Cioffi dovrà prepararsi al meglio al mese di Aprile, che sarà una vero e proprio spartiacque di questa stagione. Nel prossimo mese i bianconeri incontreranno: Cagliari ed Empoli alla Dacia Arena, Venezia in trasferta e infine andranno in Emilia-Romagna per affrontare il Bologna di Siniša Mihajlović. Tutte sfide alla portata per i bianconeri.

ASSALTO AL VERONA. Se da una parte c’è la voglia di salvarsi il prima possibile, dall’altro lato Cioffi e i suoi ragazzi vorrebbero chiudere la stagione nel migliore mondo possibile ossia finire nella parte sinistra della classifica. Al momento la decima posizione è occupata dal Verona di Tudor che, dopo il pareggio di Empoli, è a quota 42 punti. Dodici in più rispetto a quelli dell’Udinese che però deve recuperare i match con Salernitana e Fiorentina.

UNA SALVEZZA DA CONQUISTARE. La società friulana sa bene che, prima di sognare la decima posizione, dovrà cercare di fare bottino pieno con il Cagliari e il Venezia, che attualmente occupano la terzultima e quartultima posizione. Due sfide da non sottovalutare poiché i sardi, sotto la guida di Mazzarri, è in netta crescita e i lagunari di Zanetti hanno sempre fatto sudare chiunque quando giocano nel proprio stadio.

I RECUPERI TANTO ATTESI. Aprile potrebbe diventare un vero e proprio Tour de force per l’Udinese dal momento che molto probabilmente si giocheranno i tanto attesi recuperi con Salernitana e Fiorentina. Le date sono ancora da decidere ma ormai non si può più rimandare.

Dopo la sosta, Cioffi e i suoi giocatori dovranno dimostrare a tutti di non essere un semplice fuoco di paglia, ma di aver acquisito una consapevolezza da grande squadra.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News