Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Marino: “Questa vittoria la dedichiamo a Pozzo e ai nostri tifosi”

marino

Come riporta “Il Gazzettino”, il Direttore Tecnico Pierpaolo Marino ha voluto esprimere tutta la sua gioia dopo la grande vittoria sul Cagliari

Pierpaolo Marino, Direttore Tecnico dell’Udinese, dopo la partita ha voluto ringraziare i tifosi bianconeri e dedicare la cinquina al patron Pozzo. Un risultato così netto era da tanto tempo che non si vedeva per i friulani.

Ecco le parole di Marino:

LE DEDICHE DELLA VITTORIA. “Questa vittoria la dedichiamo al patron Pozzo. I ragazzi cercavano da tanto tempo di fare una prestazione come questa per lui e la sua costante vicinanza che ci comunica ogni giorno. La seconda dedica è a questo splendido pubblico, che non ha mai smesso di sosterrete la squadra, per alcuni momenti di sembrava di essere al Maracanã”.

SULLA VITTORIA. “Il goal di João Pedro ci ha fatto rimanere un po’ basiti perché stavano dominando. La squadra ha reagito in maniera esemplare, facendo vedere a tutti la forza dell’organico di questa squadra. I ragazzi sono riusciti a rimontare il Cagliari grazie anche all’ottimo lavoro di Cioffi e del suo staff tecnico. Grazie a questi elementi, la classifica ci sorride nonostante le due partite da recuperare”.

IL RECUPERO DI SILVESTRI. “Dobbiamo anche ringraziare lo staff tecnico per il provvidenziale recupero di Marco Silvestri. Il portiere bianconero aveva avuto un problema venerdì e grazie alle incessanti cure dei nostri medici, il nostro numero 1 è potuto scendere in campo ad aiutare la squadra”.

SULLA COPPIA SUCCESS-BETO“Isaac è ormai un giocatore recuperato, dopo la tanta sfortuna che ha avuto dal punto di vista fisico. Adesso il giocatore è pronto a dimostrare il suo valore. Oggi però hanno tutti disputato un’ottima partita, nessuno è inferiore al sette in pagella. Sono molto contento anche per Beto, ha margini di miglioramento enormi ma per ora noi vogliamo godercelo finché è possibile”.

SULLA PROSSIMA SFIDA. “A Venezia sarà una battaglia contro una squadra in forma. Questa squadra, senza essere arroganti, può battere chiunque e l’ha già dimostrato contro le grandi. Non dobbiamo però commettere l’errore di guardare troppo al futuro, pensiamo una partita alla volta. La rosa è profonda e sta al mister amministrarla al meglio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News