Calcio Udinese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Franco Velazquez: “Di Udine e dell’Udinese posso dire solo cose eccezionali!”

Lo spagnolo, ex allenatore dell’Udinese, è ripartito dagli olandesi del Fortuna Sittard: “Contento dell’ottimo inizio di campionato dell’Udinese, mi piacerebbe che finissero tra i top club di Serie A

Intervenuto in esclusiva ai microfoni dei colleghi di TMW lo spagnolo Franco Velazquez, ex tecnico dell’Udinese e ora sulla panchina degli olandesi del Fortuna Sittard, ha toccato varie tematiche tra cui la sua precedente esperienza sulla panchina friulana.

Ecco le sue dichiarazioni.

UDINESE e SERIE A –Sono arrivato alla serie A quando si è presentata l’occasione e sono molto grato e orgoglioso di averla avuta. Penso che abbiamo fatto un buon lavoro a Udine. Ho trovato una società e una città di cui posso solo dire cose eccezionali. Giocatori come De Paul, Lasagna, ma non solo hanno giocato per la prima volta con le loro nazionali, la squadra ha giocato un calcio piacevole, ma ci è mancato il tempo per continuare a crescere. La vita dell’allenatore consiste nell’accumulare esperienze, nel riflettere su di esse e nel migliorare ogni giorno. Questo è il mio obiettivo e ovviamente spero di tornare ad allenare in Serie A perché è un campionato meraviglioso“.

L’UDINESE DI SOTTIL –Sono molto contento di questo inizio di campionato veramente ottimo dell’Udinese. È una società con grandi professionisti, grandi tifosi, bravi giocatori e soprattutto con grandi meriti per tutti gli anni in cui hanno militato in Serie A. Sono partiti molto bene, mi piacerebbe molto che finissero il campionato al top, ma non sarà facile a causa della grande competizione che esiste in Serie A“.

FORTUNA SITTARD –Sicuramente è stata una scelta coraggiosa, perché erano ultimi in classifica, con un punto in 6 partite e avevano subito 18 gol. Ma sembrava il contesto ideale per fare un buon lavoro, giocare un calcio divertente, farli uscire dall’ultima posizione e conquistare la salvezza. Penso che l’Eredivise sia un campionato molto interessante, con visibilità e se facciamo un buon lavoro, otteniamo una bella visibilità. Per ora sono molto contento perché abbiamo vinto la prima partita giocando un buon calcio e senza subire gol“.

ITALIANI IN EREDIVISIE –Quest’anno sono arrivati tre ragazzi come Lorenzo Lucca all’Ajax, Gaetano Oristanio al neo promosso Volendam e Luciano Valente al Groningen. Li capisco, perché penso che l’Eredivisie sia un campionato con molta visibilità e molto interessante per crescere, soprattutto in fase offensiva“.

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Mister 💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La sua rovina è stata quando si è convertito al 352 facendo giocare molti giocatori fuori posizione.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Questo era bravo e meritava

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mi piacevi tanto il tuo calcio era spumeggiante quando sei andato via mi è dispiaciuto tantissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Quel maledetto empoli udinese 😰

Articoli correlati

L'ex D.t. bianconero in intervista: "Affrontare Lecce, Empoli e Frosinone nelle ultime tre sarà come...
Doppio ex di Udinese e Roma: "Affrontare i giallorossi in questo momento sarà effettivamente complicato:...
L'agente dell'esterno mancino ora al Tottenham Hotspurs ha parlato ai microfoni di TMW della scelta...

Altre notizie

Calcio Udinese