Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Amato: “Per il Lecce un periodo di difficoltà, ma Baroni non rischia”

Il collega di CalcioLecce risponde alle nostre domande: “La squadra salentina proverà a far male in ripartenza. Falcone, Baschirotto, Pongracic e Strefezza tra i migliori giallorossi in questo avvio di stagione

Torna anche per la sfida contro il Lecce di questa sera la rubrica di CalcioUdinesePenna in Trasferta” e per capire meglio il momento dei salentini abbiamo intervistato il collega Alessio Amato del quotidiano CalcioLecce.

Contro una Juventus rimaneggiata il Lecce forse si è svegliato troppo tardi. I giallorossi potevano rischiare qualcosa di più?

Sicuramente, visto l’esito del match, resta il rammarico per non aver osato qualcosa in più per cercare di colpire una Juve incerottata e che, nonostante una difesa granitica in campionato, qualche crepa l’ha mostrata dinanzi ai troppo timidi tentativi giallorossi. Se infatti l’atteggiamento difensivo, fatto di attenzione e compattezza, ha rispecchiato quello visto in diverse occasioni quest’anno, è mancata invece l’abilità nelle ripartenze  e la forza di attaccare l’avversario con più uomini per tentare la conclusione ben prima del palo di Hjulmand. Per quanto meritevole di miglior sorte, l’unico tiro in porta della partita salentina.

Che periodo vive la squadra di mister Baroni?

Un periodo di difficoltà, non tanto per le due sconfitte di fila e per le cinque gare senza vittorie quanto per un calando generico di prestazioni. Il gioco del Lecce sembra aver perso smalto dopo un approccio molto positivo con la Serie A e ora il tecnico sta faticando a trovare alternative rispetto ad un gioco che evidentemente gli avversari hanno imparato a conoscere.

Quali sono le sorprese dei giallorossi e quali le delusioni?

Essendo una squadra giovanissima e colma di esordienti, che inoltre prima degli ultimi due ko era anche oltre le previsioni della vigilia, le sorprese sono più delle delusioni. In primis spiccano le prestazioni difensive di Baschirotto e Pongracic, la sicurezza di Falcone e l’approccio con la Serie A di Gendrey, Hjulmand e Banda, oltre a Strefezza e la sua abilità alla conclusione. In attesa del vero Umtiti, ci si aspettava certamente qualcosa in più da Askildsen e Bistrovic a centrocampo e da Colombo in attacco.

Che gara aspettarsi alla Dacia Arena venerdì sera? 

Mi aspetto una gara in cui l’Udinese proverà a colpire con il suo gioco un Lecce che, se non si farà intimorire come invece avvenuto a Bologna, potrebbe anche ripetere le ottime prove esterne con Napoli, Salernitana e, in parte, Roma.

Mister Baroni rischia la panchina?

Teoricamente no, visto che solo a Bologna il Lecce ha perso con più di un gol di scarto e che i giallorossi sono stati in partita sempre e contro chiunque. Messa in sicurezza una difesa che è ormai una certezza, i tifosi e la dirigenza si aspettano però molto di più in fase offensiva, anche per valorizzare singoli un po’ troppo sacrificati nelle ultime uscite.

Dove questo Lecce può far male all’Udinese?

L’arma dei giallorossi, si sa, sono le ripartenze, con un tridente veloce che, se riuscisse ad arrivare all’uno contro uno in parità numerica con la retroguardia di Sottil, potrebbe colpire valorizzando magari il lavoro di una difesa che dovrà confermarsi l’arma in più del Lecce se si vuole ottenere un risultato positivo.

Quali sono invece i “punti deboli” che la squadra di Sottil potrebbe sfruttare?

Se controllato il Lecce ha dimostrato di trovare difficoltà a trovare la via della conclusione. Questo potrebbe portare i giallorossi a sfiduciarsi e, di conseguenza, risultare più vulnerabili anche in fase difensiva.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex difensore del Cagliari è intervenuto ai microfoni del Messaggero Veneto per commentare il pari...
Mister Gabriele Cioffi li valuterà dopo la rifinitura di venerdì: al loro posto si candidano...
Di seguito scopriamo tutto il sestetto arbitrale della sfida di sabato sera alle ore 20:45...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese