Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Cirillo: “Consapevolezza e capacità di adattarsi all’avversario di turno i segreti di questo Napoli“

PENNA IN TRASFERTA| Vediamo cosa si dice in casa Napoli

Sabato pomeriggio il Napoli ospiterà al Maradona l’Udinese nella 15^ giornata di Serie A. Per avere una panoramica più dettagliata sulla situazione in casa partenopea abbiamo contattato il collega Fabio Cirillo di Siamo Il Napoli

Ecco cosa ci ha detto la nostra “Penna in trasferta“:

Dieci vittorie di fila: è un Napoli inarrestabile?

Me lo auguro sinceramente. Per quanto mostrato fin qui però l’impressione è questa, la squadra non patisce il peso dell’avversario e affronta ogni gara allo stesso modo, con tanta personalità e sicurezza. Quest’anno il Napoli dà la sensazione che in un modo o in un altro il gol te lo farà, e questo condiziona molto gli avversari“.

Quali sono i segreti della squadra di Spalletti?

A mio parere la consapevolezza e la capacità di adattarsi all’avversario e al tipo di partita. Rispetto agli altri anni, gli azzurri riescono a vincere anche le partite più ‘sporche’, c0me visto con l’Empoli“.

Kvaratskhelia recupererà in tempo per la sfida con l’Udinese?

Kvaratskhelia dopo due partite di stop è ormai pronto per rientrare tra i convocati. Probabilmente Spalletti sceglierà di farlo partire dalla panchina per poi buttarlo nella mischia a gara in corso, ma non è ancora al 100%“.

Ci sono giocatori indisponibili o in dubbio oltre alla fortissima ala georgiana?

Col rientro del georgiano, l’unico assente resta Rrahmani, che si rivedrà nel 2023, l’altro in dubbio è Sirigu che oggi ha svolto terapie e lavoro in palestra. Nei prossimi giorni deciderà Spalletti“.

Dove l’Udinese potrebbe provare a fare male alla squadra di Spalletti?

Il Napoli ha esaltato il reparto d’attacco con numeri incredibili, ma la difesa non è stata da meno: si subisce sempre meno. Vista la fisicità dei calciatori di Sottil, direi che i calci da fermo potrebbero essere un pericolo“.

Kim non sta facendo rimpiangere Koulibaly?

Kim stupisce ogni partita sempre di più: nessuno si aspettava un impatto del genere sulla squadra e sul campionato. Inizialmente si pensava che la barriera linguistica potesse rappresentare un ostacolo al suo inserimento, invece con grande disponibilità e dedizione si è messo a lavoro anche su questo. Koulibaly resta e resterà un giocatore ed un uomo fantastico, che ha dato tantissimo alla squadra e alla città, ma ad oggi fortunatamente Kim non lo sta facendo rimpiangere. Rispetto al senegalese, l’ex Fenerbahce è meno appariscente ed elegante, ma molto efficace“.

Quanto è cresciuto Lobotka con Spalletti?

Io ed i tifosi azzurri credo che, in modo scherzoso, ringraziamo ancora gli infortuni che lo scorso novembre colpirono il Napoli e la Coppa d’Africa per aver dato la possibilità a Stanislav di mettersi in mostra. Spalletti ha visto in lui una luce particolare ed una qualità tale da metterlo al centro della squadra, e Lobotka non ha fallito l’appuntamento. Nel giro di pochissimo tempo è diventato il perno che fa girare la squadra. Quello che spicca è sia l’intelligenza tattica che la calma con la quale gestisce ogni situazione“.

Meret sembrava al passo d’addio mentre ora è un punto di forza di questa squadra?

Alex è sempre stato chiaro, chiedeva continuità per mettersi in mostra. Finalmente l’ha avuta e ha raggiunto la serenità tale che gli permette di esprimersi al meglio. In questo inizio di campionato si è ritagliato un posto tra i migliori 3 del campionato e con molto merito. Senza dubbio la vicinanza che i tifosi gli hanno mostrato e gli mostrano settimanalmente ha influito positivamente. Contro il Bologna per esempio, ero in tribuna stampa, e dopo l’errore in occasione del gol avversario tutto lo stadio lo ha applaudito in segno di perdono e sostegno, un gesto che mi ha colpito piacevolmente tanto“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tante però le insufficienze soprattutto per i subentrati nella ripresa: il peggiore è Isaac Success...
Giannetti sottotono non ripete le prime due prestazioni in maglia bianconera. I subentranti non apportano...
Ottima direzione di gara dell'arbitro: vede bene sui rigori richiesti da entrambe le parti e...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese