Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Dossena: “L’Udinese a San Siro ha fatto la sua partita sapendo anche soffrire”

L'ex terzino dell'Udinese, ora allenatore della Pro Vercelli, è intervenuto in intervista sugli schermi di TeleFriuli

L’ex difensore dell’Udinese Andrea Dossena, oggi impegnato da allenatore della Pro Vercelli in Lega Pro, è intervenuto ai microfoni di Telefriuli per commentare la grande vittoria dei bianconeri contro il Milan a San Siro, dove lui era spettatore interessanto in tribuna.

Vincere a San Siro forse non era nei piani e il cambio di allenatore presupponeva un periodo di partite un po’ complicate, ma il bello del calcio è proprio questo, che è imprevedibile. L’Udinese ha fatto la sua partita. Ho sentito che è stato posto l’accento su un Milan in difficoltà, ma quando una squadra è in difficoltà, l’altra sicuramente ha contribuito a complicarle la vita. L’Udinese ha creato le sue occasioni, ha anche sofferto, come è giusto che sia a Milano”.

CAMBIO DI ALLENATORE CREA MOTIVAZIONE NEI GIOCATORI –Nel momento di un cambio di allenatore, un giocatore non ha più molte scuse perché se non ti piaceva il precedente, ma le tue prestazioni poi non cambiano, non hai più alibi. Sicuramente con il cambio ci sono motivazioni che ti portano a fare qualcosa in più”.

GLI ESTERNI BIANCONERI –Per tradizione l’Udinese ha sempre ottimi esterni di gamba. Quelli attuali sono ottimi profili, possono fare la trafila di quelli che li hanno preceduti”.

TERZINO O ESTERNO A TUTTA FASCIA –Esterno a quattro o a cinque? La cosa più importante è che il ragazzo se lo senta addosso. E’ chiaro che se ha grande vocazione offensiva, non posso chiedergli di fare il terzino, ma è importante la volontà del ragazzo”.

LAVORO SULLA TESTA DEI GIOCATORI –Da allenatore subentrante posso solo lavorare sulla testa dei giocatori perché per la condizione fisica servono tre o quattro settimane di lavoro intenso. Per quanto riguarda gli schemi, posso dare qualche nozione sperando che ne portino a casa lo 0,05%. Posso solo tranquillizzarli, lavorare sulla testa, stare sul pezzo, battere ogni giorno, chiacchierare con ognuno per cercare di risollevarsi. Sicuramente entrare in corsa non è facile”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il report dell'allenamento odierno dei bianconeri ...
L'ex difensore del Cagliari è intervenuto ai microfoni del Messaggero Veneto per commentare il pari...
Mister Gabriele Cioffi li valuterà dopo la rifinitura di venerdì: al loro posto si candidano...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese