Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Cioffi: “Ci aspetta una gara difficile, ma ci siamo preparati bene”

Le parole del tecnico bianconero Gabriele Cioffi in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Lazio

I bianconeri di Gabriele Cioffi si apprestano ad ospitare la Lazio di Maurizio Sarri nell’ultima giornata del girone d’andata. Ecco le parole in conferenza stampa del tecnico dei friulani in vista del match contro i biancocelesti.

Le parole di Cioffi.

SUL MATCH E IL MOMENTO POSITIVO DEI FRIULANI. Sappiamo bene dove non vogliamo tornare e dove invece vogliamo andare. Questa è stata una settimana positiva. Le certezze vengono dal lavoro e abbiamo preparato bene la gara di domani contro la Lazio. Ci attende una partita difficile come lo erano quelle di Monza, di Milano, con l’Atalanta, fino ad arrivare all’ultima. Prima è difficile perché l’allenatore è nuovo, poi perché vieni da un pareggio e così via. Tutte le settimane iniziano facili ma finiscono per essere complicate”.

LA LOTTA TRA I PALI. “In allenamento ho visto benissimo tutti e tre i portieri. A livello di morale due avevano il sorriso e uno no, è fisiologico. Ma tutti quanti si sono allenati con grande concentrazione”.

SU GIANNETTI. “Giannetti è un innesto importante. È stato capitano e riferimento del Velez per dieci anni, ha grande personalità. È ‘ruthless’, come ho detto per Thomas Kristensen qualche tempo fa. Lautaro è un difensore ‘sporco’, nel senso che è cattivo e determinato, oltre a essere bravo con la palla al piede. Porta caratteristiche diverse da quelle attualmente presenti in gruppo”.

PRIMA CONVOCAZIONE PER DAVIS. “Lo definirei un acquisto di gennaio. Il ragazzo ha avuto un problema fisico non indifferente e ha mostrato grande forza mentale per uscirne al meglio. Va ad aumentare la competizione lì davanti che è già folta in questo momento”.

SU BRENNER E ZEMURA. “Il primo ne avrà ancora per qualche settimana, siamo quasi a dama, mentre Zemura si riaggregherà con noi a breve e dovrebbe essere a disposizione per la partita di Firenze”.

SU SAMARDZIC E LA COPPIA D’ATTACCO LUCCA-PEREYRA. “Io alleno i calciatori che ho e ad oggi Lazar è qui, non vedo perché domani non dovrebbe essere a disposizione o giocare. Lucca e Pereyra sono giocatori importantissimi, ma chi si loda s’imbroda”.

SULLA PARTITA CONTRO LA LAZIO. “Domani ci aspetta una partita difficilissima contro una squadra forte. La Lazio ha passato il turno di Champions League in un girone non facile e stanno vincendo le loro partite anche grazie a tanti calci piazzati, sui quali Maurizio Sarri lavora molto. Non dobbiamo portare in casa gli avversari. La fine del girone d’andata e l’inizio di quello di ritorno prevedono un menù saporito, ci sono avversarie che ti costringono a rimanere basso”.

SULLA SUA SQUADRA. “La squadra non può essere presuntuosa. Siamo partiti con un sorriso più gioioso dopo Capodanno perché veniamo da un mese di pressione che ci siamo creati da soli. I complimenti si faranno eventualmente alla fine. Sono sicuro che domani la prestazione ci sarà, perché i ragazzi l’hanno costruita allenandosi duramente in settimana”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Di seguito scopriamo tutto il sestetto arbitrale della sfida di sabato sera alle ore 20:45...
Arriva la terza parte dell'intervista del difensore dell'Udinese: "Il cibo friulano? Mi piace il prosciutto...
Analisi delle difficoltà di Isaac Success nel sistema tattico dell'Udinese e le implicazioni sul gioco...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese