Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Cioffi: “Con il Milan sarà una sfida molto difficile, il margine di errore è bassissimo”

Le parole del tecnico bianconero Gabriele Cioffi alla vigilia del match contro il Milan

Alla vigilia di Udinese-Milan, l’allenatore dei bianconeri Gabriele Cioffi ha presentato in conferenza stampa la sfida contro la formazione guidata da Stefano Pioli.

Le sue parole. 

FOCALIZZATI SULLA SFIDA DI DOMANI. “Non sono distratto dal calciomercato, dal momento che neanche i miei calciatori non lo sono. Vedo una squadra concentrata, che ha voglia di fare e dimostrare”.

CHI GIOCA. “Payero ha recuperato. Keinan Davis invece ha avuto un affaticamento e non sarà della gara. In porta giocherà Maduka Okoye, ma non è cambiato nulla della mia opinione su Marco Silvestri. Zemura sta miugliorando, è la seconda settimana che si allena in gruppo. Da lui pretendo più qualità e cattiveria, sta tornando ai suoi livelli. Sono sicuro che Hassane Kamara farà una grande gara. Mi aspetto da lui una prestazione gagliarda, come da parte di tutti. L’avversario che affrontiamo merita questo rispetto”.

SUL MATCH. “Il Milan non è una squadra da aggredire alta, ma neanche da portarsi in porta. Dovremo essere bravi a trovare una via di mezzo. Sono forti, un po’ corti in difesa ma riescono a supplire con tanta qualità. Sarà una partita molto difficile, sapendo che avremo un margine di errore bassissimo. La vittoria del girone d’andata fa parte del passato”. 

SU PEREYRA, LOVRIC E GIANNETTI. “Roberto Pereyra mi sta dando tante soddisfazioni da trequartista. Il conflitto che ho dentro di me è quando arriverà il momento di giocare a due punte, ma ci vorrà ancora un pò. Lovric ha trovato competizione in quel ruolo, di conseguenza ha alzato il livello al massimo. Giannetti sta meglio di quanto pensassi, si è presentato bene e ‘cattivo’’, alza il livello di competitività in difesa. Lo vedo pronto, non ha ancora i novanta minuti, ma per una mezz’ora può tenere i suoi standard”.

SU DEULOFEU. “Gerard soffre a non essere presente e lo capisco. Non è in vacanza, si allena duramente, abbiamo una piccola scommessa in palio che confido di riscuotere domenica. Stiamo parlando di un ragazzo intelligente, sensibile e un grande professionista. I compagni e io gli siamo molto vicini”.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex calciatore è intervenuto ai microfoni di 1 station radio ...
Sarà l'ottavo assetto tattico difensivo diverso per i friulani in diciotto gare stagionali: non il...
Il centravanti ha siglato complessivamente 7 reti nella stagione del debutto in Serie A, ma...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese