Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Cioffi: “La squadra è motivata, pronti a combattere fino alla fine”

Le parole del tecnico dei friulani in vista del match di lunedì sera contro la Juventus

All’antivigilia di Juventus-Udinese, l’allenatore dei friulani Gabriele Cioffi ha presentato la sfida dell’Allianz Stadium in conferenza stampa.

Le sue parole.

SUL MATCH CONTRO LA JUVENTUS. “La squadra è motivata e consapevole. Siamo alle prese con una maratona di testa, perciò dobbiamo credere in quello che facciamo. Siamo focalizzati sul potere e voler fare più punti possibili. Sappiamo che affrontiamo la prima della classe come mentalità, giocatori abituati a vincere che cercheranno il riscatto dallo scivolone di San Siro. Noi siamo pronti a disputare una partita oltre ai nostri limiti fisici e mentali, daremo battaglia fino alla fine. La Juventus non entrerà in campo sottovalutandoci”.

SULLA SALVEZZA. “Secondo me, quant’anno ci si salva con 40 punti, nella nostra testa ci deve essere questo. Può darsi che ci si salvi a 34 o 35, ma rimaniamo concentrati sulla soglia dei 40”.

SU PEREYRA. “Il Tucu è un calciatore  con una personalità che ti calamita. Ne ho altri cinque o sei che sono leader da prestazione a darmi una mano tutti i giorni, e abbiamo bisogno di tutti loro per uscire da Torino con dei punti”.

LE SCELTE DI FORMAZIONE. “Lautaro Giannetti Ha fatto bene contro il Monza e dunque rigioca. Lucca finché mi piace gioca. Nel senso che se continua ad allenarsi così non avrò dubbi.. Il ragazzo è determinato, svolge i compiti difensivi ed è propositivo in attacco. Una squadra che lotta per la salvezza non può permettersi attaccanti indolenti. Anzi, forse nessuna può. Ho ancora dubbi sulla fascia destra. Joao Ferreira è ancora un’opzione, dovrò valutare tra lui, Festy Ebosele e Kingsley Ehizibue. Per Brenner è solo questione di tempo, si tratta di minutaggio nelle gambe. È molto vicino, apprende velocemente. Davis si è allenato con noi in settimana, lo convocherò. Per lui si tratterà solo di gestione settimanale, visto il suo background”.

L’IMPORTANZA DEI CAMBI. “Nelle ultime partite i cambi non hanno inciso, hanno svolto il loro compitino ma non possiamo permetterci giocatori normali per la situazione e le ambizioni che abbiamo. Sono sicuro che lunedì andranno più forte”.

SU SILVESTRI E SUCCESS. “Chi sta fuori deve essere bravo e aspettare che la ruota giri. Se poi ha atteggiamenti sbagliati ha vita corta, non con me ma con la squadra. Il momento richiede grande rispetto e grande lavoro da parte di tutti quanti”.

 

Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
15 giorni fa

Solite dichiarazioni del c….o …siamo allo sbando… Allenatori che vengono a Udine per continuare a giocare con un modulo dove non avendo alcun esterno valido è improponibile… Società che impone tutto e giocatori fuori ruolo…Tutte le squadre che lottano per la salvezza hanno un filosofia di gioco noi niente… serie b e domani concentrati a prendere un imbarcata come al solito …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
15 giorni fa

Vogliamo i fatti! Quindi ‘fatevi della qualunque’ e vedete di muovere le chi@ppe che tutti corrono il doppio di voi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
15 giorni fa

Starin a viodi…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

Infatti con te….guardati i risultati. Arrogante, presuntuoso e alla fine sei terzultimo. RIDICOLO.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

Il solito bla bla bla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

Caro cioffi fatti non parole

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

Cioffi e un disco rotto dice sempre le stesse cose

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

Altra botta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

💪🏻🖤🤍

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

tocjara mandau in ucraine a combati par tant cjariaas che son

Commento da Facebook
Commento da Facebook
16 giorni fa

Guardare la classifica e pensare a tutte le partite che ho visto mi fa solo stare male…ho uno strano presentimento…spero di sbagliare.

Articoli correlati

La squadra si è ritrovata al Centro Sportivo Bruseschi per iniziare la preparazione al match...
primavera udinese
I risultati di questo fine settimana del settore giovanile bianconero ...
La trasmissione di DAZN rileva i commenti tra Fourneau e il VAR che hanno portato...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese