Calcio Udinese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lucca: “La vittoria con la Juve è stata molto importante, ma adesso pensiamo al Cagliari”

L'attaccante bianconero è stato ospite della trasmissione Udinese Tonight, in onda su TV12

Lorenzo Lucca è intervenuto nel corso della trasmissione Udinese Tonight, in onda su TV12, per parlare della grande vittoria di ieri sera contro la Juventus e del suo futuro tra Udinese e Nazionale.

Le parole di Lucca. 

SULLA VITTORIA CONTRO LA JUVENTUS E SUL MATCH DI DOMENICA. “La partita di ieri contro la Juventus è stata molto dura, soprattutto a livello mentale. Arrivavamo da alcune gare in cui abbiamo perso qualche punto che avremmo potuto portare a casa. Siamo contenti per i tre punti, è un successo che migliora il morale in vista del Cagliari. Contro i rossoblù sarà un vero e proprio scontro diretto. In settimana, parlando con Walace gli avevo confessato di avere un buon presentimento riguardo alla sfida dell’Allianz Stadium. Pensavo che avremmo vinto, Sabato, durante la rifinitura, mi si è avvicinato e mi ha detto: ‘Anch’io, Lori’. Siamo tanti giovani in gruppo, i più ‘anziani’ come Wally, Roberto Pereyra e Marco Silvestri ci aiutano sempre a tenere alta la concentrazione. Ieri sera siamo stati bravi. L’allenatore ci ha detto che sarebbero partiti forte e ci siamo fatti trovare pronti, anche nelle marcature. Dal punto di vista difensivo abbiamo fatto una prestazione quasi perfetta. Io avevo il compito di stare su Locatelli e far impostare Bremer, che avevo già incrociato in ritiro quando ero al Torino. Florian Thauvin, invece, doveva pressare i braccetti e complicare la loro manovra”. 

TANTI PUNTI PERSI NEL FINALE. “se lavori bene per una settimana e poi perdi negli ultimi minuti è difficile affrontare quella successiva, ma questo è il calcio. Devi sempre essere abbastanza forte da ripartire ogni volta, sapendo che si può svoltare ogni domenica e far cambiare opinione agli altri”.

LA SUA ESPERIENZA IN BIANCONERO. “Da quando sono qui penso di essere migliorato molto. Immaginavo di poter far bene in Serie A, ma mi sono sbloccato mentalmente insieme alla squadra. Nelle prime partite non aiutavo i compagni e loro non riuscivano ad aiutare me, non ci conoscevamo e stavamo prendendo le misure con il campionato. La punizione nel secondo tempo? Per essere un calciatore completo ci si deve allenare su tutto. Io in settimana cerco di mettere sempre più cose nel mio bagaglio tecnico, tra cui le punizioni”.

IL SOGNO IN AZZURRO. “Il mio lavoro in bianconero serve per risalire la classifica, ma anche per essere presente in estate con l’Italia e partecipare agli Europei”.

L’APPELLO AI TIFOSI IN VISTA DEL CAGLIARI. “Contro il Cagliari aspettiamo i tifosi, anche se la Curva Nord sarà chiusa spero ci sia tanta gente in tutti gli altri settori. Ho sentito che quelli del Cagliari verranno in blocco e abbiamo bisogno del supporto dei nostri sostenitori per conquistare i tre punti”.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La nostra probabile formazione dell'Udinese per la sfida di domani sera contro i gialloblù ...
primavera udinese
Il programma di questo fine settimana del settore giovanile bianconero ...
Le parole del tecnico bianconero in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l'Hellas Verona ...

Altre notizie

Calcio Udinese