Calcio Udinese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Quando un gol può rilanciare una stagione: il caso di Oier Zarraga

Il centrocampista basco con Sottil era una sorta di oggetto misterioso, ma con Cioffi sta cercando di ritagliarsi uno spazio importante

Il riscatto di Oier Zarraga è andato in scena contro la Lazio: gol decisivo con un gran tiro da fuori area, tre punti importanti e la dimostrazione che mister Gabriele Cioffi può contare su di lui. L’assenza di Walace squalificato non ha pesato e, anzi, il centrocampista basco a fine partita ha rilanciato affermando di poter giocare insieme al “volante” brasiliano.

Sicuramente Cioffi ha dato maggiori possibilità all’ex Athletic Bilbao che veniva trattato da Andrea Sottil come una sorta di oggetto misterioso. Soltanto 53′ minuti in campo in due presenze. Con il nuovo allenatore la musica è cambiata e Zarraga sta cercando di ritagliarsi spazio. Sei presenze con 150′ minuti all’attivo e la gara dell’Olimpico giocata da titolare e per intero.

25 anni, spagnolo, arrivato a parametro zero da una delle società storiche della Liga spagnola Zarraga ha finora disputato 9 gare in Serie A siglando 2 reti. La prima? Quella decisiva per il pareggio delle “zebrette” proprio nella sfida di andata con il Torino prossimo avversario. A queste si aggiungono 2 presenze con 1 assist in Coppa Italia. Con l’Athletic Bilbao totalizzò invece 72 presenze con 2 gol e 1 assist con la Prima Squadra e 39 presenze con 7 gol e 6 assist con la formazione B.

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Oier Zarraga sa giocare a calcio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Cosa c’entra Sottil?? Se il lumacone non fosse stato squalificato, non avrebbe sicuramente giocato….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Come centrale non mi ha ancora convinto, mi pare troppo leggero. Certo però che ha una mira e un senso della posizione in attacco che se ce le avesse Wallace sarebbe il centrale più forte al mondo. Magari potrebbe essere utilizzato come mezzala.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non è un recuperatore di palloni , ma ha dinamicità, visione e piedi educati in certe partite e’ MOLTO comodo da riproporre assolutamente.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

🤣🤣🤣🤣🤣e uno scherzo vero?!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Umile e attaccato alla maglia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Da riproporre al posto di Wallace, da più dinamicità alla squadra

Articoli correlati

Votate nel nostro sondaggio la formazione che vorreste vedere in campo dal 1° minuto nella...
Si spera nel rilancio di Brenner. Il Verona è cambiato tantissimo a gennaio, ma il...
Le dichiarazioni del commissario tecnico degli "azzurrini" Bernardo Corradi...

Altre notizie

Calcio Udinese