Calcio Udinese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pressioni del Vaticano, ecco perchè in Italia non si gioca da 47 anni il giorno di Pasqua: ma con 2 eccezioni

La presenza della Santa Sede con Papa ha portato ad una decisione unica rispetto al resto del Globo

In molti si sono sempre chiesti il perchè non si giochi a calcio il giorno di Pasqua a calcio. La risposta, che non tutti sanno, è semplice ed è data dalla Santa Sede di Città del Vaticano a Roma. Il piccolo Stato, all’interno del capitale d’Italia. ha fatto valore le sue forti ragioni a partire dal 1979. Fino all’anno prima (era il 26 marzo) il campionato si è sempre giocato alla domenica di Pasqua. In realtà ci sono due eccezioni date da due singole partite. La prima fu l’11 aprile 2004 (Perugia-Inter 2-3) la seconda il 12 aprile 2009 Reggina-Udinese 0-2, entrambe figlie di polemiche.

La gara giocata al Curi non venne trasmessa in diretta radio su Umbria radio, perchè emittente dell’arcidiocesi, con il vescovo di Perugia, monsignor Giuseppe Chiaretti, aveva criticato la decisione di disputare la gara a Pasqua con questo storico comunicato: “Il Dio pallone ha il sopravvento su qualsiasi festa religiosa e non è possibile santificare la Pasqua assieme alla propria famiglia”. Per Reggina-Udinese, si era esposto invece il portavoce dei vescovi italiani monsignor Giorgio Constantino. “Giocare a Pasqua distrae la gente da quelli che sono i doveri del buon cristianoNon è giusto che il giorno di Pasqua si giochi una partita mentre il mondo cristiano ricorda in modo particolare la resurrezione di Cristo”. Nessun problema all’estero. In Inghilterra domenica prossima alle 17.30 si giocherà il big-match di Premier League Manchester City-Arsenal, che come sempre avrà un grosso seguito allo stadio e tra gli appassionati che la seguiranno attraverso le tv che ne detengono i diritti nel Globo, Italia compresa.

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
19 giorni fa

Troppe pressioni! Campionato laico e aconfessionale!

Articoli correlati

Votate nel nostro sondaggio la formazione che vorreste vedere in campo dal 1° minuto nella...
Si spera nel rilancio di Brenner. Il Verona è cambiato tantissimo a gennaio, ma il...
Le dichiarazioni del commissario tecnico degli "azzurrini" Bernardo Corradi...

Altre notizie

Calcio Udinese