Calcio Udinese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Collavino: “Attimi di grande apprensione: ora possiamo fare un sorriso dopo la grande paura!”

Il direttore generale dell'Udinese è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "Comportamento esemplare da parte dei nostri tifosi"

Il Direttore Generale dell’Udinese Collavino è intervenuto ai microfoni dei colleghi di Sky Sport parlando del malore occorso a Evan N’Dicka nella sfida tra Udinese e Roma di domenica sera.

ATTIMI DI GRANDE PAURA –Direi innanzitutto che sono stati attimi di grande apprensione, non soltanto per me ma per tutti quanti, perché assistere dal vivo e da pochi passi a scene come quelle accadute ieri non è piacevole, ci lascia sgomenti. Inizialmente sembrava che il ragazzo accusasse qualche problema muscolare, poi quando il portiere della Roma ha fatto dei segnali e attirato l’attenzione delle due panchine si è capito che poteva essere qualcosa di più serio e subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi che, devo dire, fortunatamente ha agito e ha funzionato tutto molto bene. Oggi possiamo fare un sorriso dopo la grande paura”.

COME SI SONO SVOLTI I FATTI –Eravamo tutti particolarmente scossi, in particolare De Rossi che ha chiesto di sospendere per qualche attimo la partita per andare a sincerarsi in infermeria di quelle che fossero le condizioni del ragazzo. Una volta rassicurati che il ragazzo era cosciente rimanevano ancora delle incertezze su quelle che potevano essere le reali condizioni di giocatori (e non soltanto loro erano particolarmente scossi), quindi di comune accordo noi dirigenti dell’Udinese, della Roma e anche l’arbitro Pairetto, che ha affrontato la situazione con grande equilibrio e senso di responsabilità, abbiamo deciso di sospendere la partita e credo che questa sia stata la scelta giusta perché siamo uomini di vita prima che uomini di sport”.

TIFOSI BIANCONERI ESEMPLARI –Credo che i tifosi dell’Udinese abbiano dato ancora una volta prova di grande cultura sportiva, civiltà e umanità. Nei mesi scorsi ci sono state forse anche delle speculazioni sul pubblico friulano che ieri, invece, ha dato ancora una volta prova del suo vero volto e siamo contenti che in tutta Italia e anche nel mondo questo sia stato apprezzato. La scena del silenzio chiesto dai sanitari e anche dai calciatori della Roma è stata molto toccante, il fatto che lo stadio si sia immediatamente ammutolito credo sia stato un grande segno di rispetto e civiltà”.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Meno bla bla bla ,e pensare allo sgorbio di squadra che avete presentato quest anno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Collavino torniamo a noi il Verona ci ha raggiunto in classifica e Sabato dobbiamo andare a trovarli e non ci aspettano con i sorrisi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Collavino…..o Con il vino?per fortuna il ragazzo sta bene, ma tu è meglio che pensi alla squadra che se da verona non torni con 3 punti..siamo in B

Articoli correlati

Saranno oltre mille i tifosi dell'Empoli che giungeranno a Udine per sostenere Nicola e i...
Squadra in campo al pomeriggio per continuare la preparazione al match di domenica pomeriggio contro...
Dalla prossima estate il centravanti cileno classe 2005, grande prospetto, vestirà proprio la maglia dell'Udinese...

Altre notizie

Calcio Udinese