Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

ESCLUSIVA – Calori: “La vittoria di una coppa sarebbe il coronamento della gestione Pozzo”

Intervista in esclusiva ad Alessandro Calori che per quasi un decennio ha indossato la casacca dei friulani

Alessandro Calori, ex calciatore dell’Udinese tra il 1991 e il 1999 e storico capitano, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a CalcioUdinese.it. L’ex difensore originario di Arezzo ha parlato a 360° dei bianconeri in vista della prossima stagione, elogiando la famiglia Pozzo per i 36 anni di presidenza e facendo le carte al campionato di Serie A.

COME VALUTA IL MERCATO.Ancora non c’è nulla di definitivo, è una squadra che ha perso dei pezzi importanti ma che ha un’ossatura buona e cercherà di galleggiare tra la zona salvezza e la zona Uefa“.

ANDREA SOTTIL.Cercherà di fare bene essendo all’esordio. Per lui è una grande opportunità e il fatto di aver giocato in bianconero può avere una spinta in più. Conoscendo l’ambiente potrebbe far crescere ancora di più la squadra. Ci sono tutte le condizioni per fare bene“.

CHI LA INCURIOSISCE DI PIU’.Udogie mi incuriosisce molto ed è molto seguito, dovrà confermarsi. Deulofeu è il giocatore che, se rimane, può fare la differenza. Tanti acquisti dell’Udinese sono poco conosciuti e poi si rivelano dei grandi colpi: vedi lo stesso Udogie e anche Molina. Quello che oggi non è un nome lo diventerà nel futuro, perché a Udine si aspetta la crescita dei ragazzi“.

36 ANNI DI GESTIONE POZZO.Alla famiglia Pozzo bisogna fare solo i complimenti. Pochissimi presidenti hanno avuto una vita così. Sono riusciti a costruire uno stadio di proprietà, hanno fatto vivere momenti straordinari al popolo friulano. La vittoria di una coppa sarebbe il coronamento di un’epoca veramente lunga. Hanno anche lanciato tanti giocatori diventati importanti a livello mondiale“.

LOTTA SCUDETTO E LE NEO PROMOSSE.L’Inter, il Milan e la Juventus ai nastri di partenza sono le favorite. Attenzione anche al Napoli, ma le prime tre sono abituate a vincere. Roma e Lazio potranno fare bene se lavoreranno con continuità. Il primo anno in Serie A è quello più difficile per le neo promosse: dovranno lottare per la salvezza, dovranno tenere duro nei momenti di difficoltà. Il Monza probabilmente potrà puntare a qualcosa di diverso perché ha una proprietà forte e sta prendendo giocatori di livello medio-alto“.

Nel corso della sua carriera è stato protagonista da allenatore anche in Serie B, ed eccolo quindi fare il punto parlando di una sua ex squadra in particolare.

PROSSIMO CAMPIONATO DI SERIE B.Ci sono tantissime squadre blasonate che si contendono il ritorno in Serie A: Genoa, Palermo, Bari, Benevento, Brescia, Cagliari, Parma. Insomma c’è una grande bagarre e non sarà facile, anche se chi è sceso dovrà calarsi bene. Bisogna correre bene, avere un’idea chiara. Il Genoa ha fatto un grande acquisto con Coda. Da ex Brescia dico che secondo me potrà fare un campionato di vertice. La vicenda di Cellino purtroppo è un problema personale del presidente ed è una vicenda molto delicata. Potrebbe influire in modo positivo o in modo negativo, dipende da come verrà riportata e presa la notizia dalla squadra che a livello tecnico è buona, ma va sicuramente completata a livello qualitativo. Clotet? Non lo conosco molto bene, quindi preferisco non dare giudizi. Sicuramente al Brescia la prima volta ha fatto molto bene, il suo lavoro credo che lo sappia fare e ha tutte le credenziali per fare un buon campionato“.

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Ecco che Calcio Udinese approfondisce con il nostro Alessandro Calori la situazione del Brescia.  […]

Articoli correlati

Il noto telecronista del Milan nostro ospite in vista del match con l’Udinese: “Con il...

L’ex difensore e bandiera dell’Udinese risponde in ESCLUSIVA alle nostre domande: “Sottil ha dato un’impronta...

Il commento dell’ex mister sulla sfida di ieri, sull’Udinese e sulla Serie A Anche l’ex...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese