Calcio Udinese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Udinese-Milan, la moviola dei principali quotidiani sportivi

Andiamo a scoprire le valutazioni dei principali quotidiani sportivi nazionali sulla direzione di gara del signor Doveri

Udinese-Milan è stato tutto tranne che una partita tranquilla. Il resoconto recita: sei gialli, l’espulsione di Sottil e il rigore di Ibrahimovic fatto ribattere. Andiamo a leggere la moviola dei principali quotidiani sportivi nazionali.

La moviola.

GAZZETTA DELLO SPORT. “L’episodio chiave di una partita piuttosto elettrica al 42’ del primo tempo con il rigore dato al Milan: Bijol ha il braccio molto staccato dal corpo quando tocca la palla con il braccio sul controllo di Leao. Doveri prima lascia correre poi, richiamato dal Var Nasca, va al monitor e cambia idea: decisione giusta. Ibra batte il penalty e lo sbaglia, il Var segnala l’infrazione di Beto che era entrato prima in area e poi aveva raccolto la respinta di Silvestri: da regolamento il rigore va ripetuto. Sottil protesta e viene espulso. Nella ripresa, al 55’, trattenuta reciproca tra Ibra e Bijol in area bianconera: giusto far continuare. Sul terzo gol dell’Udinese Ehizibue è in posizione regolare, prima contatto tra Success e Tchaw giudicato regolare da Doveri”.

CORRIERE DELLO SPORT. “Prima volta di Doveri con il Milan quest’anno. L’episodio più discusso alla fine del primo tempo: Leao e Bijol vanno sul pallone, la sfera rimbalza sul ginocchio del giocatore dell’Udinese e poi va a impattare sul braccio sinistro, palesemente largo. Doveri non interviene, valutando evidentemente il gesto come “autogiocata” di Bijol ma dopo l’OFR prevale evidentemente la linea di Nasca. Una chiamata al limite che lascia più che una semplice perplessità. Sempre il Var, dopo 36 secondi di gioco, chiama la ripetizione del rigore fallito da Ibra: Beto era entrato in area al momento della battuta. Il 3-1 di Ehizibue passa sotto la lente d’ingrandimento: non c’è fuorigioco (Kalulu tiene dentro il giocatore dell’Udinese), piuttosto viene rivisto un intervento di Success su Thiaw. Protesta il Milan nel secondo tempo, dopo il contatto tra Ibrahimovic (la maglia dello svedese si allunga un po’) e lo stesso Bijol: trattenuta tutto sommato reciproca. Scintille finali, dopo un blocco di Tonali su Becao: ammoniti entrambi”.

TUTTOSPORT. “Il rigore assegnato al Milan è fiscale. La palla prima sbatte sul ginocchio di Bijol e poi colpisce il braccio del difensore dell’Udinese. Decisione che può anche essere corretta, regolamento alla mano, perché il braccio del difensore è alto e distante dal corpo, resta tuttavia un bug nel sistema per chiunque abbia giocato a calcio”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Saranno oltre mille i tifosi dell'Empoli che giungeranno a Udine per sostenere Nicola e i...
Squadra in campo al pomeriggio per continuare la preparazione al match di domenica pomeriggio contro...
Dalla prossima estate il centravanti cileno classe 2005, grande prospetto, vestirà proprio la maglia dell'Udinese...

Altre notizie

Calcio Udinese