Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Bijol: “Quando le vittorie non arrivano è difficile, ma con Cioffi c’è più energia”

Il difensore dell'Udinese è intervenuto su TV 12 al programma Udinese Tonight: "Nel calendario vedo solo opportunità. Siamo motivati."

Una delle poche certezze a livello di rendimento di questo inizio di stagione per l’Udinese è sicuramente il centrale sloveno Jaka Bijol. Il difensore bianconero ieri sera è intervenuto a Udinese Tonight su TV 12, ecco le sue principali dichiarazioni in merito.

Negli allenamenti c’è più energia, quando cambia il tecnico è sempre così, i giocatori vogliono convincerlo a puntare su di loro. Con il Monza si è vista la nostra motivazione.

IL RAPPORTO CON CIOFFI – “Il mister ci ha chiesto di lavorare nel rispetto di tutti: di noi come squadra, di lui come allenatore e dello staff. Siamo una famiglia e dobbiamo comportarci di conseguenza”. Con Cioffi i giocatori parlano molto, “prima e dopo gli allenamenti. È importante per stimolarci e capire cosa ci chiede – sottolinea – Confrontarsi è un bene, solo così possiamo migliorarci”.

IL MOMENTO DI DIFFICOLTA’ – “È difficile quando le vittorie non arrivano però siamo sicuri che ci riusciremo. Intanto conta molto non perdere queste gare in trasferta”.

MASSIMA CONCENTRAZIONE PER TUTTA LA GARA – “La cosa più importante di tutte per un difensore è rimanere sempre concentrato. Se ti distrai un attimo e prendi gol, la partita diventa una partita sbagliata. Devi stare attento per 100 minuti”.

RAMMARICO PER LA SFIDA CON IL LECCE – La disattenzione che mi ha fatto arrabbiare di più è stata quella contro il Lecce. Sentivamo la vittoria in pugno e abbiamo preso un gol alla fine. È stato difficile addormentarsi la notte ripensandoci”.

FARE IL CONTRARIO DELLA SCORSA STAGIONE – “Siamo all’inizio, penso a com’è andata l’anno scorso, che abbiamo iniziato bene e poi siamo calati. Questa stagione dovremo fare il contrario”.

I PROSSIMI IMPEGNI – “Quando vedo il calendario vedo solo opportunità per la nostra squadra. Andiamo a Milano, non possiamo sbagliare niente e non abbiamo niente da perdere”

L’AVVERSARIO PIU’ DIFFICILE DA CONTENERE – “Victor Osimhen per me è a un altro livello. È sempre pronto ad approfittare di una sbavatura avversaria, corre tanto ed è difficile da tenere a bada

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Con Cioffi o con mio nonno cambia poco, siete voi che andate in campo e camminate sembrate un gruppo di pecore !!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

U

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Già si sbilancia …quindi

Articoli correlati

Arriva la terza parte dell'intervista del difensore dell'Udinese: "Il cibo friulano? Mi piace il prosciutto...
Analisi delle difficoltà di Isaac Success nel sistema tattico dell'Udinese e le implicazioni sul gioco...
L'attuale collaborate del C.t. dell'Argentina Lionel Scaloni era venuto a osservare gli argentini del club...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese