Calcio Udinese
Sito appartenente al Network

Sottil: “Bisogna alzare il livello. Domani mi aspetto una performance superiore”

Le parole del tecnico bianconero Andrea Sottil alla vigilia della partita di domani contro l’Empoli

In conferenza stampa, l’allenatore dell’Udinese Andrea Sottil ha presentato la sfida contro l’Empoli, in programma domani alle 18.30. Ecco le sue parole.

Le parole di Sottil.

SUL MATCH. “Contro l’Empoli è una partita importante, come lo sono tutte. Loro sono una squadra insidiosa, soprattutto ora che è tornato Aurelio Andreazzoli sulla panchina. Sappiamo cosa dobbiamo fare. Col Genoa è stata una prestazione altalenante, ma domani disputeremo una gara di coraggio dal primo al centesimo minuto. Ci siamo preparati bene. Bisogna dimenticare quello che è stato prima e quello che dicono di noi. Dobbiamo costruire, non dire”.

SU SAMARDZIC. “Contro il Genoa non è che lui ‘avrebbe avuto’ la febbre, lui ha avuto la febbre. 38 e mezzo. Adesso per fortuna sta bene, ha superato quella e anche la botta alla caviglia. Col Napoli l’avevo fatto riposare per averlo fisicamente a posto col Genoa, poi purtroppo ha avuto questi problemi. Quando si scrive bisogna essere onesti”.

BISOGNA DARE UNA SVOLTA. Il pareggio contro il Genoa potrebbe rappresentare la svolta. Non era facile recuperare in quella situazione mentale, i tifosi hanno capito la situazione e hanno risposto applaudendo una squadra che ha dato tutto in campo. Sono consapevole che i ragazzi debbano alzare il livello. Sono intelligenti, si sanno autovalutare e domani mi aspetto una performance superiore da parte di tutti, soprattutto dai leader”.

SU PEREYRA, THAUVIN E PAYERO. “Pereyra? Tutti i giocatori hanno bisogno di mettere un po’ di minuti nelle gambe prima di tornare in condizione. Thauvin sta facendo tutto bene, gli manca soltanto la rete. Florian è un grande campione, ha vinto un Mondiale ed è abituato a giocare la Champions League in una squadra importante come il Marsiglia. Payero ha un piccolo problema fisico che lo sta limitando. Ogni tanto svolge un lavoro differenziato, ma è un calciatore duttile e affidabile”.

SU LUCCA, KRISTENSEN. “Lucca lo vedo bene, sta crescendo sempre di più. Avrebbe già potuto segnare tre gol in campionato. Sono sicuro che continuerà a fare gol e migliorare il suo modo di giocare. Lorenzo ha delle potenzialità enormi, ha fame di fare il calciatore ad alti livelli. Kristensen merita i complimenti, è stato catapultato in Serie A e ha incrociato subito top club come Fiorentina, Napoli e Genoa”.

LA SITUAZIONE INFORTUNATI. “Non ho mai avuto tutta la squadra a disposizione. Gerard Deulofeu è uno stratitolare, così come sulla carta lo sarebbero Enzo Ebosse, Kingsley Ehizibue e Keinan Davis. Brenner si è rotto all’inizio, stessa storia per Adam Masina. Ovviamente nessuno è contento dei risultati. Avrei potuto immaginare un’identità di squadra se avessi avuto tutti integri. Quello che mi interessa adesso è che i ragazzi diano tutto. Sono convinto che usciremo da questo periodo complicato”.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Che la fortuna te la mandi buona altrimenti stanotte sarà dura digerire l’ulteriore pari o addirittura sconfitta!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Prepara la valigia mandi mandi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

la comica del giorno , con l ultima della classe bisogna alzare il livello,povero mondo.provedete a regalare il povero cassette

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

alzare anche la traversa della porta avversaria….e magari anche i pali.

Articoli correlati

L'ex calciatore è intervenuto ai microfoni di 1 station radio ...
Sarà l'ottavo assetto tattico difensivo diverso per i friulani in diciotto gare stagionali: non il...
Il centravanti ha siglato complessivamente 7 reti nella stagione del debutto in Serie A, ma...

Dal Network

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili dall’organizzazione,...

Calcio Udinese